Home Notizie di Calcio e Calciatori

Roma, Totti: ” Se il problema sono io, sono pronto ad andarmene”

CONDIVIDI

Roma, Totti – Intervistato ai microfoni di Sky, in occasione della festa di Natale della Roma, Francesco Totti ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Se ho mai pensato di andarmene? Sì, ci ho pensato, soprattutto ultimamente. E se le cose continuano in questo verso, continuerò a pensarci. Se il problema della Roma sono io, ci penseremo. Non per la società o per il mister o i compagni. Mi dispiace sentire alcune dichiarazioni dei tifosi romanisti nei miei confronti. La squadra, invece, è compatta ed unita sia verso l’allenatore che verso la società ed ha come unico obiettivo quello di fare bene, cercando di dare il massimo tutte le domeniche”. A partire dalla prossima delicata trasferta di Napoli, dove il capitano spera di giostrare nuovamente al centro dell’attacco: “Giocando più vicino alla porta ho più occasioni da gol. Spero di partire e segnare già domenica, mi sono dimenticato come si esulta!”. Infine un riferimento a Babbo Natale: “Cosa gli chiedo per il 2012? La lettera l’ho scritta, speriamo mi porti quel che ho chiesto…”.

Occasione sprecataTotti si è poi soffermato ad analizzare l’ultima gara pareggiata 1-1 con la Juventus nel posticipo di lunedì scorso. “Un piccolo passo falso. Se avessi segnato il rigore. penso che avremmo vinto la partita. Eravamo riusciti ad affrontare la squadra più forte del campionato a viso aperto e mi dispiace, per me e per i tifosi. Cerco sempre di dare il massimo ed usciremo da questa situazione. Se ho pensato di fare il cucchiaio a Buffon? Sì, ma per rispetto non gliel’ho fatto. A pensarci bene, forse sarebbe stato meglio farglielo…”.

 

Giuseppe Ferrara