La musica live ha gli stessi effetti di una lieve attività vulcanica

EVENTO PARTICOLARE – Può il pubblico di un concerto creare delle scosse sismiche? Secondo il blog della Nuova Zelanda GeoNet la risposta è affermativa e hanno i dati per dimostrarlo.

FOO FIGHTERS – Il blog ha infatti dichiarato di aver registrato dei tremori a livello geologico durante lo show che i Foo Fighters hanno tenuto il 13 dicembre a Auckland. In quella data il gruppo capitanato da Dave Grohl si è esibito di fronte a 50.000 fans ed ha rappresentato l’ultimo spettacolo prima di una pausa dal tour mondiale Wasting Light.
Le prime vibrazioni registrate da due stazioni sismiche a distanza di 1.5 e 2 km dal Western Springs Stadium sono iniziate intorno alle 7.30. In quei momenti si stava concludendo la performance di Tenacious D.

COME UN’ATTIVITA’ VULCANICA – Alle 8.20 le scosse sono aumentate in corrispondenza dell’arrivo dei Foo Fighters sul palco e si sono arrestate alle 11, quando il concerto è terminato. I tremori erano di bassa frequenza e corrispondevano a quelli che si registrano durante una lieve attività vulcanica. Durante il concerto le vibrazioni registrate erano come un segnale armonico e continuo con un picco di oscillazione di 3Hz, ovvero il terreno stava vibrando 3 volte al secondo in un movimento ritmico.

Beatrice Pagan