Probabili formazioni Cesena-Inter: Ghezzal favorito su Candreva, torna Maicon


Probabili formazioni Cesena-Inter – Sarà una sfida tra due squadre in salute quella del Manuzzi tra Cesena e Inter, entrambe rivitalizzate dall’arrivo dei nuovi tecnici Arrigoni e Ranieri. I romagnoli sono reduci da tre vittorie nelle ultime quattro partite, hanno abbandonato così il fondo della classifica e si sono portati al terz’ultimo posto. Per i nerazzurri quattro vittorie nelle ultime cinque partite che li hanno proiettati in sesta posizione, si tratta del miglior rendimento nell’ultimo periodo alla pari con l’Udinese. Sarà anche una sfida tra ex: Mutu da una parte, portato in Italia giovanissimo dall’Inter, e Nagatomo dall’altra, prelevato dal Giappone proprio dal Cesena e ceduto poi a gennaio 2011 alla società di Corso Vittorio Emanuele. Arbitra l’incontro il signor Romeo. Fischio d’inizio domenica alle ore 15.

Ballottaggio Ghezzal-Candreva – Arrigoni punta deciso sul 4-2-3-1 con le mezze punte pronte ad abbassarsi in fase di non possesso, una soluzione che ha portato enormi soddisfazioni proprio all’Inter di Mourinho. Alle spalle dell’unica punta Eder giocheranno Ceccarelli a destra, Mutu al centro e Ghezzal a sinistra che sembra al momento preferito a Candreva. In porta rientra dalla squalifica Antonioli, mentre in difesa si rivedono Comotto e Lauro sugli esterni, con Von Bergen e Rodriguez al centro. A fare filtro in mediana Guana e Parolo. Questa la probabile formazione: (4-2-3-1): Antonioli; Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Lauro; Parolo, Guana; Ceccarelli, Mutu, Ghezzal; Eder. A disp.: Ravaglia, Ricci, Benalouane, Djokovic, Candreva, Malonga, Bogdani. All.: Arrigoni. Squalificati: Rossi (1). Indisponibili: Martinez, Colucci, Martinho.

Rientri importanti in casa Inter – Ranieri recupera Maicon, Stankovic, Forlan e Coutinho. Di questi, l’unico titolare sicuro è il terzino brasiliano che riprenderà il suo posto sulla fascia destra. Gli altri difficilmente saranno rischiati dal 1’, anche se l’attaccante uruguaiano scalpita per una maglia da titolare al posto di Milito che farà coppia con Pazzini. Ancora assenti Sneijder, Chivu, Jonathan e il lungo degente Viviano. Convocato Ranocchia, ma anche per il centrale azzurro si profila la panchina perché non al meglio. In difesa spazio dunque, oltre al già citato Maicon, alla coppia centrale Samuel-Lucio e a Nagatomo a sinistra. Sulla linea a quattro di centrocampo giocheranno Cambiasso e Motta al centro, Zanetti a sinistra, mentre per il ruolo di esterno destro si giocano una maglia Faraoni e Alvarez. Questa la probabile formazione: (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Alvarez, Motta, Cambiasso, Zanetti; Milito, Pazzini. A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Stankovic, Poli, Faraoni, Forlan, Zarate. All.: Ranieri. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Chivu, Sneijder, Jonathan, Viviano.

Miro Santoro