Vitoria-Gasteiz: la città europea più verde del 2012

CONDIVIDI

Passaggio di consegne – Vitoria-Gasteiz: la maggior parte di noi non l’avrà mai neppure sentita nominare ma d’ora in poi a questo nome dovrà fare l’abitudine perché la città principale dei Paesi Baschi, di questo si tratta, ha recentemente conquistato l’importante titolo di “Capitale verde europea 2012”. La nuova “reginetta dell’ambiente” ha ricevuto giovedì mattina scettro e corona dalla tedesca Amburgo, vincitrice dell’edizione 2011.

Un modello da imitare – L’iniziativa ha lo scopo di individuare ogni anno una città europea che abbia realizzato interessanti soluzioni ecologiche per la vita urbana, proponendola come modello di sviluppo per altri agglomerati cittadini. Il progetto ha preso il via nel 2010 e da allora, ogni 12 mesi, una commissione di esperti valuta le candidature in base agli sforzi che sono stati compiuti a livello locale per migliorare la qualità di vita dei cittadini, l’economia e l’ambiente. Alle città “finaliste” viene chiesto di presentare un piano d’azione che profili le future strategie d’intervento nell’area urbana, in base al quale verrà selezionata la vincitrice.

Città verde – Perché Vitoria-Gasteiz? La città basca si è distinta dalle concorrenti grazie agli oltre10 milioni di metri quadrati di parchi e spazi verdi a disposizione dei cittadini, alle politiche volte ad incentivare l’uso di mezzi pubblici ed il risparmio energetico e all’interessante sistema di orti urbani. Ciò che le ha permesso di conquistare il titolo è stato però il progetto per la costruzione di un Anillo Verde attorno al perimetro del centro storico, ossia, un sistema di aree naturali protette che consentiranno ad ogni famiglia di avere un parco a meno di 300 metri da casa. Si tratta di un piano di sviluppo urbano che ha ricevuto riconoscimenti anche a livello internazionale.

Nantes 2013 – In occasione del passaggio di consegne, il commissario Ue all’ambiente Janez Poctnik ha commentato: “Non vedo l’ora di vedere e sentire le nuove iniziativa durante l’anno, in modo tale che altre città europee possano imparare dal loro esempio ed essere motivate nel migliorare il consumo di acqua, la pianificazione urbana e le infrastrutture verdi, ma anche tanti elementi che rendono una città verde e adatta alla vita”. Chi sarà la reginetta del 2013? Il titolo di prossima capitale verde d’Europa è già stato assegnato ed andrà alla francese Nantes. A tutte le altre aspiranti non resta che rimboccarsi le maniche e lavorare sodo, anche con l’attuazione di misure impopolari che potrebbero però apportare un beneficio sia alla qualità di vita della popolazione che all’ambiente stesso permettendo magari di conseguire il titolo nel 2014.

Irene Lorenzini

 

Chiunque volesse ricevere maggiori informazioni sull’iniziativa, può trovarle a questo indirizzo:http://ec.europa.eu/environment/europeangreencapital/index_en.html. Qui sotto è possibile visionare la presentazione di Vitoria-Gasteiz, Capitale verde europea 2012.