Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Cina, esplosione in impianto Pegatron, partner Apple

Cina, esplosione in impianto Pegatron, partner Apple

L’esplosione – E’ da Shanghai che proviene l’ultimo problema negli impianti dei fornitori della Apple: durante il week end in un impianto sussidiario della Pegatron Corp. (tra le maggiori aziende produttrici dei prodotti Apple), ancora in fase di controllo prima dell’apertura alla produzione, è avvenuta un’esplosione che ha ferito 61 lavoratori, di cui 25 ricoverati in gravi condizioni. Nell’impianto si sarebbe dovuto lavorare alla produzione del pannello posteriore dell’iPad 2, secondo il quotidiano cinese Yi Cai Daily, che, contrariamente a quanto dichiarato dal responsabile finanziario dell’azienda,  Charles Lin, ipotizza ritardi nella produzione di iPad per tutto il prossimo trimestre, se non si corre subito ai ripari.

 

Fabbriche sicure? –  Questo fatto, unitamente ad altri fatti analoghi accaduti in aziende cinesi, riporta a galla il problema sicurezza delle fabbriche cinesi, cui spesso è delegata la produzione di materiale elettronico destinato ai mercati occidentali e non. Tra queste spicca la Foxconn, maggiore produttrice di prodotti Apple, nella quale, unitamente a vari problemi sindacali (si registra un altissimo tasso di suicidi tra i suoi operai, per le pessime condizioni di lavoro), in maggio un’esplosione ha causato la morte di due operai e il ferimento di altri 16. Le autorità cinesi si arrogano il diritto di concedere i permessi per l’apertura solo dopo aver indagato sullo svolgimento dell’incidente.

 

Simone Pace