Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Crisi, Gran Bretagna: Il Palazzo di Westminster si trasforma in sala ricevimenti

Crisi, Gran Bretagna: Il Palazzo di Westminster si trasforma in sala ricevimenti

Quando bisogna fare cassa e mettere qualche gruzzoletto da parte c’è l’esigenza di inventarsi qualcosa per arrivare al risultato senza dare l’impressione di elemosinare o, peggio, sottrarre alcunché. Quanti tra noi non hanno mai organizzato un’estrazione o una piccola vendita di oggetti fatti ad hoc nella speranza che si trovasse chi fosse disposto ad acquistare? C’è poi chi accetta di mettere a disposizione la propria casa per ospitare party e chi invece pensa di concedere in affitto il Palazzo del Parlamento per l’organizzazione di lucrosi cocktail.
Succede a Londra dove, nonostante la volontà di non rimanere invischiati nell’affare euro, la crisi c’è e si sente al punto che il Parlamento sta valutando l’ipotesi di concedere in affitto buona parte dei saloni di Westminster con l’obiettivo dichiarato di recuperare denaro.

Non per tutti – Dell’iniziativa, che sarebbe stata ribattezzata ‘Cash for cocktails‘, ne ha dato notizia il Sunday Times che ha specificato come secondo alcune indiscrezioni la tariffa annuale, per poter usufruire dei locali che verranno messi a disposizione, compresa la famigerata terrazza sul Tamigi, sarebbe di 2.000 sterline all’anno.
L’obiettivo sarebbe quello di ricavare 53 milioni di sterline in cinque anni. Stando a quanto scritto da Rainews24, il piano punterebbe a “far pagare alle aziende 20 mila sterline all’anno per la possibilità di invitare i propri ospiti nelle sontuose sale da pranzo e da riunione inclusa la maestosa Westminster Hall del 1067 dove di recente hanno parlato il Papa e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e dove si sono svolte le esequie di Winston Churchill e della Regina Madre”.
Avete già pensato a cosa fare per il capodanno?

S. O.