Home Spettacolo Distretto di Polizia 11: riassunto puntata 18 dicembre

Distretto di Polizia 11: riassunto puntata 18 dicembre

Distretto di Polizia 11, riassunto– Ieri sera è andata in onda la dodicesima puntata della fiction di canale 5 targata Mediaset-Taodue. L’episodio dal titolo “Un unico errore” ruota intorno a un caso di stalking che coinvolge un’anziana donna che vive col figlio, Felice De Santis. Nella sua abitazione , infatti, vengono trovate  due bambole legate e lasciate in una vasca da bagno piena d’acqua. Viene interrogata la domestica la quale ha un alibi ma racconta che tempo prima era stata trovata in ascensore una scritta di insulto verso De Santis. Lui è un professore severo e molti alunni provano risentimento nei suoi confronti. In particolar modo un certo Enzo Sacconi che in realtà ammette di essere l’autore della scritta ma sembra estraneo alla faccenda delle bambole. Si scopre che la stalker è Asia Pinelli, un’alunna innamorata di De Santis: tra loro ci fosse stato un bacio, ma nulla di più.

Continuano le ricerche di Corallo– Intanto Leonardo Brandi porta Simone al maneggio per fargli conoscere Valentina ma Lavinia, la sua ex moglie, non è molto contenta dell’incontro. Corallo intanto cerca di trovare una cura per la sua ferita e in assenza di medicinali, prepara una medicazione con dei funghi antibiotici che trova nella montagna dove si è nascosto. Ma gli uomini del X Tuscolano continuano a seguire le sue tracce e dopo aver scoperto il suo nome falso, Franco Isoardi, riescono a risalire al piccolo albergo dove l’uomo aveva alloggiato per una notte prima di scomparire  nel nulla. Nella hall dell’albergo Brandi vede delle postazioni internet messe a disposizione per i clienti e con i suoi colleghi decidono di verificarne la cronologia scoprendo  che, fra le pagine consultate da Corallo, c’erano quelle relative agli orari di autobus diretti a Rieti. Dopo le opportune ricerche si scopre così che il latitante si è diretto a Rieti ed è sceso in una fermata ai piedi di una montagna. Brandi informa Gallo, affinchè mandi degli uomini della forestale a perquisire la zona prima che Corallo scappi di nuovo.

C. M.