Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Si costituisce il killer che ha sconvolto New York

Si costituisce il killer che ha sconvolto New York

Brooklyn – Si è costituito ieri pomeriggio il killer che ha sconvolto New York con un brutale omicidio. Si chiama Jerome Isaac ed è l’assassino che aveva bruciato viva una donna all’interno di un ascensore di un edificio in Prospect Heigths a Brooklyn. L’uomo, di 47 anni, ha detto di aver ucciso Dolores Gillespie, di 64 anni, perché non aveva ricevuto dalla donna il pagamento per alcuni lavori domestici fatti in casa di quest’ultima, che l’aveva licenziato dopo averlo sorpreso a rubare.

L’omicidio – Si trattava di un debito di 2000 dollari che, nonostante le insistenti richieste di Jerome, la donna sembrerebbe non aver pagato. La mancata riscossione del denaro avrebbe provocato nell’uomo un’ira tale da organizzare questa terribile mossa punitiva. L’assassino, dopo aver indossato la tuta da lavoro si è caricato sulle spalle un recipiente contenente della benzina ed ha atteso la donna davanti all’ascensore del suo appartamento al quinto piano. Dopo averle versato addosso del liquido infiammabile sul corpo, l’assassino ha acceso la miccia e le ha dato fuoco con una bottiglia molotov.

Le accuse – Il volto del killer, ora segnato da importanti bruciature, era stato registrato dalle telecamere di sorveglianza dell’edificio. E’ stata caccia all’uomo fino a ieri, quando Isaac si è consegnato alla polizia. Ora l’uomo è accusato di omicidio di primo grado e incendio doloso, aggravato da futili motivi e rischia di passare il resto della vita in carcere

 

Michela Santini