Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Alfano: Il Pdl è un partito solido

Alfano: Il Pdl è un partito solido

Impegnato in un tour de force in Umbria nella doppia veste di segretario del Pdl e di autore del libro “La mafia uccide d’estate“, Angelino Alfano ha ieri rimarcato alcuni punti essenziali della politica sostenuta dal suo partito. “Adesso bisogna puntare sulla crescita – ha detto rivolgendo un appello al governo Monti – per evitare che arrivi un’altra manovra”. E “punzecchiato” sulla tenuta del Pdl, apparentemente minata da prese di posizioni “centrifughe” come quella espressa da Giulio Tremonti: “Il nostro partito è solido“, ha assicurato l’ex ministro.

Aspettando la crescita – “Crediamo giusto che il premier Mario Monti, forte del consenso del Parlamento, vada in Europa a dire che occorre fare delle cose per la crescita europea e non semplicemente e solo quello che chiedono Francia e Germania”. Con queste parole, il segretario del Pdl, Angelino Alfano, è tornato ieri a parlare dell’azione del nuovo governo italiano che, a suo avviso, ha per il momento preferito puntare sui sacrifici a svantaggio dello sviluppo. “E’ indispensabile che si attivi un indice e un tasso di crescita del Paese tale da giustificare un incremento del Pil significativo – ha continuato l’ex Guardasigilli – perché noi non vogliamo che abbia luogo un’altra manovra e vogliamo invece che il Paese cresca e si possa rimettere in moto l’economia”.

Tre prove per un partito solido – E invitato a rivolgere lo sguardo al suo partito, che – secondo molti – sarebbe lacerato da sfiancanti lotte intestine: “Noi abbiamo un partito solido“, ha tagliato corto Angelino Alfano, che – a conforto della sua dichiarazione – ha fornito “tre elementi”. “Il primo – ha spiegato il pidiellino – è il fatto che proprio nel periodo di massima difficoltà del nostro governo, alla fine di ottobre, abbiamo centrato un risultato di tesseramento straordinario, oltre un milione e centomila tesserati. Il secondo – ha continuato – il fatto che i sondaggi ci danno una grande robustezza in Parlamento. E il terzo – ha concluso Alfano – il fatto che il sondaggio in carne e ossa, tra le gente, dice che ovunque noi andiamo troviamo ancora tanta gente pronta a battersi per i nostri ideali e con la voglia di proporre il nostro programma per vincere le elezioni nel Paese”.

Maria Saporito