Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Fornero: Mai parlato dell’articolo 18. Resta alta la tensione con i sindacati

Fornero: Mai parlato dell’articolo 18. Resta alta la tensione con i sindacati

La precisazione del Ministro – Il Ministro Fornero, in questi giorni di tensione alta con sindacati sia per l’intervento sulle pensioni previsto dalla manovra salva Italia, sia per il tabù dell’articolo 18, prova a gettare acqua sul fuoco precisando: “Non ci sono cose che sono terreni inesplorati“.
E sul tema scottante dell’articolo 18: “Io non ne ho parlato e le mie parole erano un invito al dialogo. Poi se uno ci legge quello che non era detto, questa non è responsabilità mia. Il governo non vuole precarizzare nessuno e chiaro che bisognerebbe riuscire ad aumentare i salari perché sono bassi e non è cosa che ci sfugge. Conosciamo il divario nella distribuzione dei redditi che è cresciuto negli ultimi 15/20 anni. La mia sensibilità è totale, dopodiché le cose bisogna cambiarle“. 

La risposta dei sindacati – Le parole del Ministro non abbassano la tensione con i sindacati, che tengono a precisare: “Se si tocca l’art.18 si mette a rischio la coesione sociale. Senza coesione sociale una società sbrindellata come quella italiana va in pezzi. Io sfido la Fornero a discutere come alzare il salario ai flessibili e di come il governo debba incentivare fiscalmente e con altri strumenti questa possibilità, questo significa andare incontro ai giovani“, è l’avvertimento del leader della Cisl Bonanni.

Matteo Oliviero