Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo L’UE sblocca la Banca Centrale Libica

L’UE sblocca la Banca Centrale Libica

Sblocco Banca centrale Libica – La comunità internazionale fa un passo importante verso la formazione del nuovo stato di Tripoli. L’Unione Europea ha disposto lo scongelamento di tutti i fondi e gli assett della Bacnca Centrale Libica e della Libyan Arab Foreign Bank (Banca Estera Arabo Libica). La decisione è stata presa per sostenere la ripresa economica del Paese e per assistere le nuove autorità tripoline. Lo sblocco è avvenuto in concordanza della decisione del Comitato delle Nazioni Unite che decide in merito alle sanzioni: una decisione che prima o poi doveva essere presa per favorire la ripresa della Libia e garantire una nuova alleanza fra gli stati.

Riattivazione del trattato di amicizia – Lo scongelamento dei fondi libici sarà attivo fin da domani. Il progetto è stato varato lo scorso 16 dicembre relativamente alle decisioni prese dall’Onu per le sanzioni in Libia. Il piano prevede anche la permanenza di un parziale congelamento sugli Asset dell’Autorità Libica per gli investimenti e sul portafoglio di investimenti Libia Africa, bloccati il 16 settembre a Bruxelles. Intanto, parlando a Radio Anch’io il ministro degli Esteri, Giulio Terzi ha affermato: “Ci stiamo muovendo molto rapidamente per la riattivazione del trattato di amicizia con la Libia”

 

Michela Santini