Home Spettacolo Cinema Sherlock Holmes batte Pieraccioni e De Sica: Sarà la morte dei cine-panettoni?

Sherlock Holmes batte Pieraccioni e De Sica: Sarà la morte dei cine-panettoni?

Sherlock Holmes batte tutti – Grandi, anzi, grandissime sorprese al box office italiano nella prima settimana natalizia. I due cinepanettoni che sono già presenti nelle sale italiane cominciano a dare segni di stanca, non reggendo il passo con le pellicole internazionali. In testa così va Sherlock Holmes – Gioco di ombre, film di Guy Ritchie, con 3.4 milioni che distanzia Il gatto con gli stivali in 3D che si ferma a 2.2. Terzo posto, per un soffio, a Leonardo Pieraccioni con il suo Finalmente la felicità, che incassa 1.6 milioni e solo quarto Vacanze di Natale a Cortina, interpretato da Christian De Sica, con 1.6 milioni (la differenza tra di due film è di 30mila euro). Certo, non si può non parlare di un mini flop per i cinepanettoni made in Italy, anche se c’è da dire che questi film cominciano ad ingranare negli incassi dal giorno di Natale in poi. C’è da aggiungere anche che proprio questa settimana arriverà la seconda tranche di film natalizi, come Capodanno a New York, Emotivi Anonimi, Il Figlio di Babbo Natale e  Il principe del deserto.

Sarà la fine del cinepanettone? – I numeri e le statistiche avute in questa prima settimana cinematografica registrano una morte, diremo quasi definitiva, dei cinepanettoni. Dopo ventotto anni, ricordiamo il primo film di Natale, dal titolo “Vacanze di Natale”, è datato 1983, la tradizione del film natalizio dalla bassa comicità sembra essersi logorata e pronta a cadere nel dimenticatoio, nonostante i massicci investimenti pubblicitari e la distribuzione a tappeto che anche quest’anno si è avuta.

Maria Rosa Tamborrino