Home Spettacolo Centovetrine: chiusura o sospensione?

Centovetrine: chiusura o sospensione?

Centovetrine chiude – “Centovetrine Off! La soap opera è stata sospesa. Stop. Dal giorno 9 gennaio la troupe è a casa. Stop. Le puntate continueranno ad andare in onda alle 14.10 in attesa di un test in prima serata”. È questo il commento che si legge su Twitter da parte di Pietro Genuardi (Ivan Bettini) in riferimento alle voci che darebbero la soap made in Italy, Centovetrine, ormai al capolinea. Si vociferava ormai da giorni dell’intenzione di Mediaset di chiudere la soap opera prodotta da Mediavivere, nonostante i buoni dati auditel, una media del 20% di share che batte i risultati raggiunti per esempio da Beautiful, e proprio nella giornata di ieri la decisione è stata presa. Vane le proteste del pubblico e degli stessi giornalisti e del cast, che in una stagione televisiva come quella appena passata, costellata di flop, hanno commentato la ‘voce di corridoio‘, trovando assurdo che finisse per chiudere uno dei pochi prodotti di successo della tv italiana. Dietro la chiusura di Centovetrine, ci sarebbero motivi puramente economici, dato che — dopo dodici anni di trasmissione — la soap continuava ad essere molto seguita dal pubblico italiano.

Sospensione e prime time – E’ dall’8 gennaio 2001 che oltre  3 milioni e mezzo di telespettatori seguono con passione le gesta dei personaggi legati al Centro Commerciale di San Giusto Canavese. La soap italiana più vista del nostro Paese, targata Mediavivere, era stata definita da Piersilvio Berlusconi, vicepresidente di Mediavivere, “un caposaldo dell’industria televisiva italiana” solo pochi mesi fa. Eppure Mediaset ha deciso di chiudere i battenti. La decisione presa dai vertici Mediaset, in realtà, sarebbe quella non di una chiusura definitiva, bensì di una sospensione di 2-3 mesi delle riprese (che comunque sono avanti rispetto alla messa in onda di circa 9 mesi). Tutto questo in attesa della messa in onda della soap in prima serata che potrebbe avvenire già dopo le feste a metà gennaio, presumibilmente alla domenica. C’è da dire però che la volta in cui la soap andò in prime time in estate (una sorta di meglio di) i dati auditel non furono dei migliori, tanto che l’esperimento non fu più ripetuto, ma oggi con numeri talmente ridimensionati, non è escluso che questa possa effettivamente essere l’ancora di salvataggio per gli alti costi di produzione di Centovetrine.

Maria Rosa Tamborrino