Natale in tavola, Sicilia: le “Lasagne cacate” di Modica

Natale in tavola, Sicilia: Lasagne cacate – Una delle ricette siciliane più utilizzate dalle buone massaie nel periodo natalizio è quella delle “lasagne cacate”. Il primo piatto, dal nome poco gradevole, nasconde nella sostanza un gusto straordinario. La sua città d’origine è Modica, in provincia di Ragusa, ma è molto noto in tutta la regione Sicilia.

Ingradienti e costi – Per preparare delle ottime lasagne cacate occorre avere a casa: 800 grammi di lasagne larghe, 200 grammi di carne di vitello, 200 gr di carne di maiale, 400 grammi di ricotta di pecora fresca, 400 grammi di estratto di pomodoro, 100 grammi di sugna (sostituibile con l’olio), 100 grammi di caciocavallo (o parmigiano) grattugiato, 1 bicchiere di vino rosso, 1 cipolla, sale e pepe. Il costo è medio in quanto occorre comprare due tipi diversi di carne e della ricotta molto fresca.  D’altra parte, tutti gli altri ingredienti sono semplici e trovabili a prezzi bassi.

Preparazione – Per cominciare si rosola tutta la carne nella sugna e si sfuma con il vino. Tolta la carne dal tegame, gli si soffriggere la cipolla tagliata molto fine. Dopo aggiungere poca acqua tiepida e rimettere dentro la carne. Aggiunta l’acqua per cuocere il ragù al punto giusto, si mette anche sale e pepe a piacere. Infine la carne va tritata e rimessa nel sugo, a fuoco spento. In seguito, la lasagna va cotta e condita con il ragù e la ricotta sminuzzata in modo grossolano. A tutto si aggiunge anche una spolverata di formaggio grattugiato. Il piatto è pronto.

Valentina Aiuto