Home Lifestyle Salute Bologna, 4 medici a processo per la morte di una paziente

Bologna, 4 medici a processo per la morte di una paziente

4 medici sotto processo all’ospedale Maggiore di Bologna. Errori, negligenza e omissioni. Queste le accuse di cui dovranno rispondere quattro medici per la morte per setticemia di una paziente avvenuta all’ospedale Maggiore di Bologna il 25 settembre dello scorso anno, dopo un intervento chirurgico per l’asportazione di un polipo al duodeno effettuato tre giorni prima. A deciderlo la Procura, che ha chiuso le indagini per quattro dei 13 medici accusati di omicidio colposo: il primario del reparto di Gastroenterologia, il medico che eseguì l’intervento, un medico di turno e un altro che era presente in sala operatoria.

La donna poteva essere salvata. Ai tempi del decesso della donna, Leonarda Mainetti, i consulenti avevano constatato che la paziente poteva essere salvata, se solo fossero stati riconosciuti tempestivamente i sintomi e il dolore che lamentava. Il primario viene accusato di aver affidato l’intervento a una persona che non aveva la necessaria esperienza e di non aver disposto un opportuno monitoraggio del decorso post operatorio. Il rinvio a giudizio è “un provvedimento a noi favorevole – hanno commentato gli avvocati di parte civile della famiglia -, ma in questo processo parlare di soddisfazione è tristemente fuori luogo. Leonarda Mainetti è entrata al Maggiore per un intervento programmato di routine e non è più uscita“. Il processo comincerà il 28 maggio, mentre per gli altri sette medici arriverà probabilmente la richiesta di archiviazione.

Adriana Ruggeri