Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Bossi porta Tremonti nella Lega, Berlusconi vuole l’alleanza

Bossi porta Tremonti nella Lega, Berlusconi vuole l’alleanza

Proseguono le scaramucce sul fronte Padania/Arcore. Nonostante i toni accomodanti dell’ex premier Silvio Berlusconi – che non perde occasione per indirizzare messaggi distensivi agli ex alleati del Carroccio – la Lega è ormai discesa nel campo dell’opposizione, pronta a condurre una battaglia senza esclusione di colpi anche a danno del PdL, a cui, nei prossimi giorni, potrebbe “strappare” l’ex ministro del Tesoro Giulio Tremonti, da sempre in ottimi rapporti con Umberto Bossi.

Bossi: Tremonti entrerà nella Lega – Come riportato questa mattina da “Il Corriere della Sera”, infatti, a margine di un pranzo tenutosi a Bolzano con i vertici del Südtiroler Volkspartei (gli autonomisti sudtirolesi che hanno votato contro la manovra), il senatur Umberto Bossi avrebbe confermato ai cronisti presenti che l’ex ministro del Tesoro, ormai assente da qualche mese dalla scena mediatica, sarebbe in procinto di aderire alla Lega, lasciando il Popolo delle Libertà.
“L’amico Giulio – ha spiegato Bossi, concedendosi l’ennesima frecciata ai danni del Cavaliere – è una persona che all’estero gode di grande credito e grande fiducia, a differenza di Berlusconi”.

Berlusconi vuole salvare l’alleanza – La replica alle parole di Umberto Bossi, da parte dei vertici del PdL, è stata gelida, come d’altronde accade da mesi – almeno da luglio – ogniqualvolta entra in scena Giulio Tremonti, che nel tempo ha coltivato divergenze irreparabili con il PdL.
“Tremonti va con la Lega? – ha commentato lapidario il presidente dei deputati PdL Fabrizio Cicchitto – Chiedetelo a Bossi”.
Più diplomatico Berlusconi, che non intende rinunciare alla possibilità di preservare, a livello locale e soprattutto nel “profondo nord”, l’alleanza elettorale con il Carroccio; anche in vista di un futuro non troppo prossimo che – se Monti continuerà sulla strada delle tasse – potrebbe vedere il PdL staccare la spina all’esecutivo tecnico.
Sarebbe un masochismo arrivare alla prossime elezioni senza un’alleanza tra Pdl e Lega. – ha spiegato – Ragioniamoci insieme, perche’ solo un’alleanza di centrodestra puo’ ottenere un risultato positivo alle prossime elezioni amministrative”.

Mattia Nesti