Natale in tavola, Calabria: I Cullurielli

Natale in tavola, Calabria: I Cullurielli- Ricetta calabrese tipica delle festività natalizie, i cullurielli si preparano in particolare il giorno dell’Immacolata per mangiarli poi in compagnia di parenti e amici. Sono ciambrelle fritte in olio, che si possono riempite con acciute, ma anche nduja, rosamarina calabra o caciocavallo. In base alle zone sono chiamati anche Cullurialli, Culluriaddri, Cuddruriaddri.

Ingredienti e costi- Ecco gli ingredienti per cinque persone con un tempo di preparazione di circa due ore. Prendete 500 grammi 0 gr. di farina “00” bianca; 20 gr. di lievito di birra ; 500 gr. di patate, un pizzico di sale, zucchero a velo.

Preparazione- Prima di tutto preparate le patate, pelatele, passatele allo schiacciapatate e unitevi il lievito di birra disciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Impastate fino ad ottenere una pasta morbidissima, aggiungete allora la farina, altra acqua tiepida e un pizzico di sale. Lavorate accuratamente la pasta e modellate bastoncini del diametro di poco più di un centimetro e della lunghezza di una trentina di centimetri. Riunite le estremità di ogni bastoncino formando una ciambellina. Fate lievitare per almeno un paio d’ore e poi friggetele in abbondante olio bollente fino a quando saranno ben gonfie e avranno raddoppiato il loro volume. Sgocciolate i cullurielli dorati e croccanti spolverandoli di zucchero a velo.
A.P.