Natale in tavola, Lazio: cappelletti in brodo di cappone

Natale in tavola, Lazio: cappelletti in brodo di cappone – Soprattutto nella capitale d’Italia, si è soliti iniziare il pranzo natalizio con una minestra, al fine di stimolare l’appetito dei commensali. I cappelletti in brodo di cappone, sono tipici del Natale nel Lazio ed a Roma.

Ingredienti – Ovviamente per preparare tale piatto si ha bisogno di brodo di cappone (che si fa come il brodo di gallina, ma col cappone). Per il resto, ci si procuri due uova, 3 hg di pasta all’uovo (chi sa farla a mano, tanto meglio!), 1hg di mortadella, 150 gr. di prosciutto crudo e 150 gr. di parmigiano.

Preparazione – Come si fa un brodo lo sanno, probabilmente, quasi tutti: si faccia bollire il cappone assieme a cipolla, carota e sedano. Un cosciotto ed il petto del nostro amico pennuto, saranno usati anche per imbottire i cappelletti. Procediamo con le istruzioni. Coscia e petto del cappone vanno tritati dopo essere stati puliti a dovere. La carne del cappone va condita con parmigiano, uova, prosciutto crudo, mortadella, sale e pepe. Dopo aver steso la pasta, quest’ultima può essere ritagliata per effettuare i cappelletti che andranno, quindi, cotti nel brodo e serviti prima di un primo piatto più sostanzioso. Buon appetito!

M.C.

(si ringraziano il sito www.alimentipedia.it ed il sito www.lagnoccheria.it )