Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Litiga con i vicini di casa e li uccide

Litiga con i vicini di casa e li uccide

Vecchi dissidi – Erano annose le questioni che avevano portato l’assassino e le sue vittime al litigare continuamente e ripetutamente nell’arco degli ultimi tempi, ma nel pomeriggio della vigilia di Natale l’ennesimo litigio si è concluso in tragedia. Ettore Brucella, 70 anni, ha imbracciato il suo fucile automatico e ha fatto fuoco su un’intera famiglia.

Madre e due figli – La donna di 50 anni, Antonietta Di Palma, gestiva una lavanderia nei pressi della villa comunale di Genzano di Lucania, in provincia di Potenza, e si trovava proprio lì ieri pomeriggio quando ha avuto inizio la discussione con Ettore Brucella. Alla lite erano presenti anche i due figli della donna, Maria Donata e Matteo, poco meno che ventenni, che, un attimo dopo aver visto l’anziano puntare il fucile contro la loro madre e fare fuoco lasciandola a terra senza vita, hanno tentato di scappare, ma il folle ha iniziato a sparare nella loro direzione, uccidendoli entrambi.

L’unico sopravvissutoLeonardo Menchise, marito e padre delle tre vittime, nonostante sia stato anche lui raggiunto dai colpi di fucile, è riuscito a sopravvivere e ora è ricoverato in ospedale in condizioni molto gravi. Il folle 70enne al termine della strage è salito nella sua auto e ha iniziato a girovagare per la città, fin quando non è stato fermato e arrestato dai carabinieri, che lo interrogheranno per capire i motivi che l’hanno spinto a compiere la carneficina.

Marta Lock