Clochard bruciato dai cartoni che usava per scaldarsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10

Hans Cassonetto – Era conosciuto da tutti con questo soprannome Giovanni Valentin, di 66 anni, per l’abitudine che aveva di andare a rovistare nei bidoni della spazzatura per cercare oggetti utili alla sua sopravvivenza nella vita da strada che conduceva. Il clochard più noto di Bolzano aveva deciso di passare la notte di Natale in piazza del Grano e si era creato un angolo per dormire mettendo davanti a sé, come d’abitudine, dei cartoni che ha acceso per scaldarsi.

Divorato dalle fiamme – Le fiamme si sono sviluppate con una velocità inaspettata, lambendo i suoi abiti e avvolgendo subito l’uomo che si trovava vicinissimo causandogli delle ustioni gravissime. Hans ha tentato di salvarsi iniziando a correre e le sue urla hanno attirato l’attenzione di un ragazzo che stava passando sotto i portici proprio in quel momento. Il giovane ha tentato di salvarlo spegnendo le fiamme, dopodiché ha chiamato il 118.

Morto poco dopo il ricovero – Appena giunti su luogo gli operatori a bordo dell’ambulanza si sono resi subito conto della gravità delle condizioni dell’uomo, e lo hanno trasportato in ospedale con il codice rosso. Il senzatetto aveva riportato delle ustioni gravissime, e nonostante le tempestive cure prestate appena giunto al pronto soccorso, è deceduto poco dopo il ricovero.

Marta Lock

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!