Guinness dei primati 2011: la donna più vecchia del mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02

Centotrentuno. Nata nel 1880, Antisa Khvichava, la donna più anziana del mondo, l’8 luglio 2011 ha compiuto 131 anni. La “vecchietta” vive nel villaggio di Sachino in Georgia e, grazie al suo passaporto di epoca sovietica e al libretto per la pensione, è possibile verificare la sua veneranda età. Dal libretto per la pensione emesso negli anni ’60 si evince inoltre, come la donna avrebbe lavorato fino all’età di 85 anni. Anche questo un bel record!

Spettatrice. Quando nacque, la Russia era ancora governata dagli zar e poi, nel corso degli anni, Antisa ha assistito alla nascita dell’Unione sovietica con Lenin. Ha vissuto gli anni bui della Russia, assoggettata dal suo conterraneo  Stalin, fino ad arrivare agli anni della Guerra Fredda, alla perestrojka di Michail Gorbaciov e, infine, al crollo dell’URSS. Più di cento anni di storia, la vita di Antisa che, quella storia, l’avrà vissuta come una lontana spettatrice dal suo villaggio di Sachino in Georgia.

Vecchietti da record. Oggi Antisa vive con suo figlio che racconta: «Al momento non ha grossi problemi di salute, beve vodka ed è un’accanita giocatrice di backgammon». Prima di Antisa diversi vecchietti si sono contesi il primato di più anziani del mondo. Nel 2010 il record era detenuto da una donna giapponese, Kama Chinen, morta all’età di 114 anni e 357 giorni. Nel 2009 invece, il guinness dei primati è stato raggiunto da una donna del Kazakistan giunta all’età di 130 anni.

Giovanna Fraccalvieri

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!