Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Muore Chamberlain, il grande artista-saldatore

Muore Chamberlain, il grande artista-saldatore

E’ morto l’artista-saldatore – E’ morto a Manhattan all’età di 84 anni il grande sculture americano John Chamberlain. Vissuto a Chicago e poi a New York, dove ha raggiunto la fama prendendo le mosse dalla scultura saldata di David Smith, si è spento il 23 dicembre 2011 lasciando in eredità un lavoro immenso e di grandissimo valore. Chamberlain è stato un artista dalle importanti idee d’avanguardia e di grande cultura, che ha segnato la storia dell’arte del XX secolo cercando un punto di contatto fra l’arte e il novo mondo industrializzato e meccanizzato.

Il quotidiano nell’arte – Artista degli scarti, è ricordato come uno dei primi insieme a César ad aver assemblato le sue opere attraverso i materiali di scarto delle industrie del XX secolo. E’ stato precursore dell’arte del riciclo ma anche grande esponente del Nouveau Réalisme, movimento fondato da Pierre Restany che portava gli oggetti quotidiani all’interno dell’arte. Le sue sculture sono pesanti e aggressivi assemblaggi di metalli, soprattutto carcasse di automobili distrutte dopo gli incidenti stradali. Le opere di Chamberlain non sono quindi solo composte di materiali moderni, oggetti quotidiani e riciclati, ma sono anche cariche della vita e dell’esperienza che ha portato quel materiale fino al laboratorio dell’artista. Un’arte poetica e futurista al tempo stesso, che ha segnato gli artisti del nostro secolo insegnando loro la possibilità di una riquilificazione espressiva dei materiali meno nobili.

Michela Santini