Usa: i Robin Hood del web regalano un milione di dollari ai poveri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33

I Robin Hood del web – Tornano a colpire proprio il giorno di Natale gli Anonymous, un’organizzazione di hacker statunitensi soprannominati i “Robin Hood” della rete. Questi ladri di ultima generazione si sono insinuati nei server di Stratfor (Strategic Forecasting Inc), un’agenzia americana specializzata in geopolitica e sicurezza, e hanno rubato 200 Gigabyte di dati personali. Tra le informazioni sottratte c’erano i numeri di carte di credito dei 4 mila utenti abbonati alla rivista del think tank, grazie ai quali hanno prelevato circa un milione di dollari. Successivamente questo denaro è stato donato dagli haker alle persone povere e in difficoltà attraverso diverse organizzazioni di beneficenza.

Un regalo di Natale ai più poveri – Un regalo di Natale inaspettato per associazioni come la Croce Rossa Internazionale, Save the Children e L’ong Care, che si è vista accreditare quasi 500 dollari per finanziare l’istruzione scolastica dei bambini più poveri. Appena si è accorta della frode Stratford si è affrettata a bloccare i server sottolineando che i dati trafugati non appartangono ad autorità governative. Quanto ai lettori della rivista derubati, sono stati costretti a chiedere imbarazzanti risarcimenti alle organizzazioni di beneficenza. L’azione è stata rivendicata su Twitter da un gruppo di hacker, ma si presume sia solo un gruppo esterno in cerca di visibilità.

Michela Santini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!