Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Di Pietro: La cura Monti non funziona

Di Pietro: La cura Monti non funziona

Il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, è tornato a sparare a zero sulla manovra “iniqua” del governo Monti. Su un messaggio postato ieri sul suo blog personale, l’ex togato ha infatti posto l’accento sulla “severità” di molte misure che – secondo Di Pietro – avrebbero ampliato il bacino dei “poveri” in Italia. Da qui il rilancio delle elezioni come unica soluzione possibile per uscire dall’insidioso cul de sac economico-finanziario.

Una cura inefficace – “E’ bene parlarci molto chiaramente: la cura da cavallo del governo Monti non sta funzionando. E’ stata varata una manovra fatta di molte lacrime e molto sangue, ma i mercati nemmeno se ne sono accorti”. Fedele al suo stile diretto, il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, è ieri tornato a manifestare le sue perplessità sulla manovra “correttiva” messa a punto dalla squadra dei tecnici al governo.

Più poveri e meno consumi – “L’unica differenza – ha precisato Di Pietro nella sua severa disamina – è che i cittadini e i lavoratori sono molto più poveri e che il costo della vita è più alto”. Una situazione allarmante, destinata a lasciare strascichi pericolosi. “Se molti milioni di italiani non hanno un euro in tasca – si è chiesto l’ex pm – come fanno a rilanciare la crescita? Per le feste gli italiani hanno speso 400 milioni di euro in meno rispetto all’anno scorso, e gli effetti della manovra sulle loro tasche – ha precisato Di Pietro – devono ancora iniziare a farsi sentire”.

La soluzione nelle urne – Cosa fare allora? “Di fronte a questa situazione disastrosa – ha continuato nel suo ragionamento il numero uno dell’Idv – sento dire che ‘non c’è alternativa‘. Invece l’alternativa c’è oggi come c’era un mese fa – ha spiegato Di Pietro – elezioni politiche, possibilmente con una legge elettorale diversa, quanto prima”.

Maria Saporito