Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Monti torna al lavoro: al via la fase due?

Monti torna al lavoro: al via la fase due?

Il break natalizio del presidente del Consiglio è già finito. Dopo due giorni trascorsi a Milano, Mario Monti farà oggi ritorno a Roma per riprendere il filo del discorso da dove lo aveva lasciato. Sul tavolo, una serie di questioni da risolvere in prospettiva del Cdm straordinario convocato domani. Intanto l’ex premier, Silvio Berlusconi, è ieri tornato a parlare (in pubblico) per evidenziare il carattere recessivo della nuova manovra. “Gli italiani sono preoccupati”, ha dichiarato il Cavaliere.

Tanto lavoro da fare – Il presidente del Consiglio, Mario Monti, sa benissimo che una folla incontenibile di soggetti aspetta con ansia ed apprensione l’avvio della cosiddetta “fase due”, ovvero quella tesa a incoraggiare la ripartenza dello sviluppo e della crescita in Italia. Tra i capitoli da attenzionare maggiormente: le liberalizzazioni, gli investimenti per la realizzazione di opere pubbliche, gli interventi sul fronte del lavoro e il perfezionamento delle sbandierate riforme strutturali.

Verso la compressione dei consumi – A puntare il dito contro ciò che il nuovo governo ha già fatto non sono solo i sindacati, ma anche alcuni partiti, tra cui il Pdl gioca un ruolo per lo meno ambiguo. Intervenuto ieri al telefono a un incontro organizzato da Don Pierino Gelmini, infatti, l’ex premiere Berlusconi ha detto: “Fino all’estate scorsa abbiamo sempre tenuto i conti in ordine tagliando le spese invece di aumentare le imposte. Ora però con le nuove tasse si finirà per comprimere i consumi e portare in recessione l’economia”.

Il Cavaliere resta in pista – “Una situazione che – ha continuato Berlusconi – fa sì che gli italiani siano sempre più preoccupati“. Da qui la promessa (o la minaccia) di non abbassare la guardia: “Sono sempre impegnato per la nostra forza di libertà – ha spiegato il Cavaliere alla platea radunata da Don Gelmini –  Resto sempre in pista anche per il futuro, tanto più che i sondaggi ci danno in fortissima ripresa”.

Maria Saporito