Home Spettacolo Cinema Un parco acquatico nel Trasimeno, per finta

Un parco acquatico nel Trasimeno, per finta

Parco acquatico nel Trasimeno, per finta. Chi abita sulle rive del lago Trasimeno è piuttosto arrabbiato. Si vocifera che una fantomatica multinazionale di origine spagnola abbia addirittura acquistato l’intero lago, per costruirci sopra un enorme parco acquatico. Addio allo splendido panorama quindi. E scatta la protesta. “Il lago è nostro”. Il paesino di San Feliciano, sulla riva est del bacino lacustre è “finito sulle cronache internazionali”, stando a quanto riferito dalla giornalista (complice) di Umbria 24. Poi c’è l’ingegnere, calmo e pacato, che spiega al mondo che i residenti non dovranno temere per il loro lago, anzi. La multinazionale provvederà infatti ad imbottigliarlo ed a recapitarlo alla popolazione.

Promozione geniale. Tutta una finta. Anzi, come si suol dire “E’ solo un film”, di origine portoghese, promosso attraverso un video viral che pare abbia suscitato reale paura in qualche abitante locale. Una promozione preoccupante quanto azzeccata, che nonostante la totale infondatezza della notizia riguardante il fantomatico parco acquatico, ha centrato in pieno il suo obiettivo: far parlare anche in Italia di Aguasaltas.com. Missione senza alcun dubbio compiuta.

A.S.