Home Sport Basket, Nba: affondano Clippers e Celtics, Denver e Philadelphia esultano

Basket, Nba: affondano Clippers e Celtics, Denver e Philadelphia esultano

Basket, Nba – Arriva la prima, pesante sconfitta per i Clippers: la franchigia meno blasonata di Los Angeles cede di schianto in quel di San Antonio, dove gli Spurs vincono 115-90. Decisivo un terzo quarto da 38 punti per la squadra texana e un Ginobili che chiude la gara con 24 punti e 6 assist. Nei Clippers si salva Griffin (28 punti e 9 rimbalzi) ma latita Paul, che referta 9 assist ma solo 10 punti. Si conferma squadra quadrata anche Atlanta: gli Hawks superano Washington 101-83, portando ben 6 giocatori in doppia cifra e Smith e Horford in doppia doppia (10 rimbalzi a testa). Nei Wizards il duo Wall-Young referta 41 punti in coppia.

“Beli” e “Gallo” ok – Belle vittorie per le franchigie di Belinelli e Gallinari: “Beli” e i suoi New Horleans Hornets surclassano Boston per 97-78, con l’azzurro che chiude a 13 punti e 6 rimbalzi con il 75% da 3 e Jack e Landry che combinano per 41 punti e 20 rimbalzi. Ai Celtics, alla terza sconfitta consecutiva e privi di Pierce, non basta Allen (15 punti). Gallinari, invece, festeggia il successo per 117-100 di Denver su Utah: il “Gallo” chiude con 11 punti e 5 rimbalzi ma il protagonista è Nene, che referta 25 punti e 7 rimbalzi. Ancora deludenti i Jazz che ritorvano Jefferson, 19 punti, ma pagano le 22 palle perse nel match.

Philadelphia c’è I 76ers liquidano 98-76 i Phoenix Suns: un match, all’inizio equilibrato, viene deciso da un parziale di 17-0 ad inizio terzo quarto. Phila porta 6 giocatori in doppia cifr<a, tra cui Igoudala che, ai 15 punti, aggiunge 4 recuperi e 6 assist. I Suns affondano e con loro Steve Nash, autore di un terribile 2/11 dal campo, che vale 4 punti, e un solo assist con ben 6 palle perse. Non è da lui.

Edoardo Cozza