Home Notizie di Calcio e Calciatori Brasile, Adriano scagionato: la ragazza ritratta le accuse

Brasile, Adriano scagionato: la ragazza ritratta le accuse

Brasile, Adriano scagionato – E’ proprio il caso di dire che giustizia è fatta: Adriano è stato scagionato dall’accusa di lesioni colpose. Il centravanti brasiliano, infatti, era stato accusato da una 20enne, Adriene Pinto, di averla ferita ad una mano con un colpo di pistola, sparata da un’arma con la quale l’attaccante stava giocando all’uscita da una discoteca. Adesso la ragazza ritratta le accuse: la polizia brasiliana, per mezzo di Fernando Reis, ha rilasciato un comunicato nel quale si afferma: “La ragazza è pentita dell’accaduto”.

Il fatto e il pentimento – L’ex Inter, Roma, Fiorentina e Parma si trovava in discoteca con le sue guardie del corpo e alcune amiche. Giocando con l’arma di uno dei suoi bodyguard, Adriano avrebbe accidentalmente fatto partire un colpo che aveva ferito alla mano Adriene, costretta a subire un intervento chirurgico. Ma la versione della giovane non combaciava con quella degli altri testimoni e i dubbi sull’accaduto aumentavano ora dopo ora. Fino alla confessione della 20enne che ha scagionato definitivamente l’attaccante: “Ha ammesso di aver preso lei la pistola e di essersi ferita da sola – affermano le fonti di polizia – e questa versione è corrispondente a quella rilasciata dagli altri testimoni. Continuiamo, comunque, ad indagare in tutte le direzioni”.

Edoardo Cozza