Home Notizie di Calcio e Calciatori Calcioscommesse: Trapattoni deluso da Doni. Intanto spunta ‘talpa’ in Lega Calcio

Calcioscommesse: Trapattoni deluso da Doni. Intanto spunta ‘talpa’ in Lega Calcio

Calcioscommesse. Anche Giovanni Trapattoni ha voluto dire la sua sullo scandalo del Calcioscommesse, che da diversi giorni sta gettando fango ed ombre sull’intero sistema calcistico italiano. La dura reprimenda del decano degli allenatori italiani è arrivata ieri, durante un’intervista mandata in onda sul Tg1. Il Trap si è mostrato deluso, ed ha iniziato il suo discorso con queste frasi abbastanza dure: “E’ una mazzata per il calcio italiano. All’estero noi allenatori italiani siamo additati come truffaldini; la parola che spesso usano è mafia”. Su Doni, il giocatore maggiormente coinvolto nello scandalo e che lui stesso aveva portato in Nazionale, il commento è stato questo: “Lo reputavo un ragazzo intelligente; mi devo ricredere. Già in passato era incappato in storie strane”.

“Talpa” avrebbe aiutato Doni e Bettarini – Dai faldoni depositati nella Procura di Cremona arrivano intanto altre novità, che gettano altro fango sul sistema calcistico italiano. Sembra infatti che vi sia una talpa nella Lega Calcio, che avrebbe aiutato Doni e Bettarini quest’estate, durante il processo sportivo sull’inchiesta Last Bet. La talpa in questione sarebbe Stefania Ginesio, la responsabile dell’ufficio della giustizia sportiva della sede milanese della Lega Calcio. La Ginesio, stando a quanto depositato dagli inquirenti, avrebbe parlato con Doni e Bettarini, e gli avrebbe detto di essere in grado di raggiungere alcuni componenti della commissione giudicante, per indirizzare la sentenza a favore dei calciatori. La notizia ha destato subito scalpore, ma si è sgonfiata immediatamente, perché gli stessi inquirenti non hanno trovato elementi che possano avvalorare questa sua possibilità.

Simone Lo Iacono