Home Spettacolo Musica I Red Hot Chili Peppers festeggiano il capodanno con Abramovich

I Red Hot Chili Peppers festeggiano il capodanno con Abramovich

Capodanno in musica – Se è vero che con i soldi si può comprare (quasi) tutto, non stupisce che un magnate multimiliardario del calibro di Roman Abramovich (petroliere russo e patròn del Chelsea) si possa permettere di organizzare un capodanno in grande stile. Secondo quanto riportato dal Mirror, Abramovich sta organizzando una festa per l’ultimo dell’anno nella sua villa sull’isola caraibica di St. Barth, con ben 300 ospiti invitati. Ma la cosa che più sorprende è l’intrattenimento musicale che il magnate russo ha scelto per la serata: i Red Hot Chili Peppers. La band americana, capitanata dal frontman Anthony Kiedis, sarebbe stata ingaggiata per suonare durante la festa dell’ultimo dell’anno. Cosa c’è voluto per convincerli? Un mare di bigliettoni, ovviamente. Ma non è dato sapere quanti.

Festeggiamenti milionari – In realtà i più informati non saranno sorpresi: Abramovich è un amante dello sfarzo e non è nuovo a questo genere di cose. Negli ultimi anni le sue feste per l’anno nuovo sono diventate proverbiali. L’anno scorso ospiti della celebrazione furono i Black Eyed Peas, che davanti ai 250 invitati suonarono i loro più grandi successi; in quel caso il patròn dei blues mise mano alla tasca e spese in tutto 5 milioni di dollari. L’anno precedente, invece, ne aveva spesi 3 per allietare i suoi presenti con la musica di Prince. Insomma, con rispetto parlando, altro che l’orchestra di Raoul Casadei.

Roberto Del Bove