Natale in tavola, Danimarca: Julekage

Natale in tavola, Danimarca: Julekage – Questo pane-dolce profumatissimo: cannella, cardamomo, zenzero, etc. è un dolce scandinavo molto popolare in Danimarca. Il Julekage è un soffice e profumato dolce natalizio di origine danese conosciuto e apprezzato anche in Italia. Il Julekage ha la forma di un plumcake e tra gli ingredienti compaiono i canditi. Questo dolce, o meglio, pane-dolce, prevede una lunga preparazione, ma ne vale veramente la pena prepararlo. Può essere conservato per 2-3 settimane, purché sia ben avvolto con la carta stagnola.

 

Ingradienti – Per la preparazione di 1 pane servono 450 g di farina tipo00, 25 g di lievito di birra fresco, 70 g di burro, 80 ml di latte, 70 g di zucchero di canna, 2 uova sbattute, 1 bustina di vanillina, 2 cucchiaini di zenzero grattugiato cardamomo, 1 limone, 50 g di albicocche secche tritate, 50 g di uva sultanina, 50 g di pezzetti di ananas candito, 50 g di ciliegie candite 50 g di datteri, sale. Per decorare: 1 albume, 1 cucchiaio di zucchero semolato, cannella in polvere, 8 mandorle. Preparazione: 50 minuti + 3 ore di riposo. Cottura: 45 minuti.

Preparazione – In una tazza, sciogliete il lievito di birra con il latte tiepido. A parte, in una ciotola capiente, setacciate la farina assieme al sale e incorporatevi il burro ammorbidito. Formate una fontana al centro e versatevi il lievito diluito, cominciando a impastare. Lavorate bene la massa fino a quando sarà divenuta compatta e soda. Ponetela in una terrina pulita e unta di olio, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare per 20 minuti. Aggiungete le uova, lo zucchero e profumate con il cardamomo, la vanillina, la scorza di limone e lo zenzero. Trasferite la pasta sulla spianatoia e lavoratela per altri 10 minuti. Fatene una palla e mettetela a lievitare per 1 ora e 30 minuti circa, in una ciotola unta di olio e coperta da un telo. Quando la massa sarà raddoppiata di volume schiacciatela al centro per fame uscire l’aria e poi rimettetela sul piano di lavoro. Stendetela a forma di rettangolo e copritela con metà della frutta tritata. Ripiegate i quattro lati verso il centro e poi ancora in due. Versatevi la frutta rimasta e pressatela con il palmo della mano. Lasciate riposare per dieci minuti, coperto con un foglio di carta da forno unto di olio. Girate l’impasto steso, con il lato stretto contro di voi e, iniziando dalla parte opposta, arrotolatelo fino a metà della lunghezza. Sovrapponete l’altro lato, chiudendo a busta. Ponete il rotolo in uno stampo rettangolare di 25 x 11 cm rivestito di carta da forno, con la chiusura verso il basso. Coprite con pellicola trasparente unta di olio e lasciate lievitare per 1 ora. Preriscaldate il forno a 180°C. Dopodiché, praticate sul pane un taglio su tutta la lunghezza e alcuni trasversali. Spennellate con una glassa ottenuta sbattendo 2 cucchiaini da tè di acqua e l’albume. Coprite con zucchero e cannella mescolati. Decorate con le mandorle intere e cuocete per 45 minuti circa.

Maria Rosa Tamborrino