Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Perde due dita per un petardo raccolto in strada

Perde due dita per un petardo raccolto in strada

Bombetta inesplosa – Il bimbo di 11 anni stava giocando in strada con alcuni amichetti, in via Ofanto a Brindisi, quando ha visto un petardo di fattura artigianale in mezzo alla strada, si è incuriosito e l’ha raccolto tentando di accenderlo provocandone invece l’esplosione. Il piccolo è subito corso in casa dove si trovavano entrambi i genitori che l’hanno immediatamente soccorso, medicato e portato all’ospedale di Brindisi.

Ricoverato in ortopedia – Appena arrivato al piccolo è stato effettuato un intervento d’urgenza ma i medici non sono riusciti a evitare la parziale amputazione del dito pollice e quella totale dell’indice della mano sinistra, mentre i medici del reparto Grandi ustionati gli stanno curando le ustioni riportate al torace con le terapie del caso.

I carabinieri sul posto – Subito accorsi sul luogo, i carabinieri stanno ora effettuando le indagini per accertare l’esatta dinamica dell’incidente, e per reperire tracce che possano essere utili a risalire all’identità di chi ha lasciato un petardo illegale in mezzo alla strada. Questo potrebbe essere solo il preludio di ciò che avverrà il primo dell’anno, quando i petardi illegali inesplosi in mezzo alla strada saranno tantissimi e costituiranno una grave minaccia per l’incolumità di molti bambini che, ignari e curiosi, sfuggiranno al controllo dei genitori per prendere in mano quelle cose colorate lasciate in terra, perché purtroppo, nonostante il lavoro capillare degli uomini della Guardia di Finanza, l’abitudine di costruire mini bombe artigianali in occasione del Capodanno, è dura a morire.

Marta Lock