Home Sport Basket, Nba: Oklahoma fa poker, Lakers e Bulls ok

Basket, Nba: Oklahoma fa poker, Lakers e Bulls ok

Basket, Nba – Dallas mostra progressi, ma Oklahoma City ha un Durant a dir poco illegale nel motore: KD sigla allo scadere una tripla decisiva, portando i Thunder al successo per 104-102. Nell’ultimo minuto è successo di tutto: Westbrook conduce Oklahoma sul +5, Terry e Carter firmano il sorpasso, Durant (che chiude a 30 punti e 11 rimbalzi) sigla il canestro decisivo. Bene Ibaka nei Thunder (16 punti, 8 rimbalzi) mentre i Mavs perdono la terza consecutiva ma sono in ripresa: Nowitzki firma una doppia doppia da 29 punti e 10 rimbalzi). Orlando, intento, stende i Nets 94-78: partita subito in discesa per i Magic e messa in ghiaccio da Howard (16 punti e 24 rimbalzi) e dalle triple di Anderson.

Inciampa il “Gallo” – Prima sconfitta stagionale per Denver: la franchigia di Gallianri esce sconfitta 111-102 da Portland: i Blazers trovano 70 punti dal trio Felton-Crawford-Matthews, mentre Denver si appoggia solo a Ty Lawson. Non bene Gallinari: 16 punti ma solo 4/15 dal campo. Vincono gli Houston Rockets: gli Spurs, con Ginobili e Duncan a  mezzo servizio, si arrendono 105-85 con Kevin Martin e Luis Scola che trascinano i Rockets refertando, rispettivamente, 25 e 18 punti.

Sorrisi Lakers e Bulls – I Lakers battono New York 99-82: decisivo un parziale di 17-2 che ha spezzato le gambe a dei Knicks apparsi, invero, modesti. Bene Bryant (28 punti e 6 assist), nei Knicks si salva solo Anthony (28 punti). Vincono anche i Bulls, che segnano 60 punti nei primi due quarti ma sono molli in difesa e tengono in gioco i Kings sino alla fine. Finirà 108-98, con ben 5 giocatori di Chicago in doppia cifra (D-Rose top scorer a 19 punti).

Edoardo Cozza