Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Chiamate per controlli delle protesi al seno 19 donne venete

Chiamate per controlli delle protesi al seno 19 donne venete

Operate a Milano – Le donne erano state sottoposte all’intervento all’Istituto europeo di oncologia di Milano, fondato da Umberto Veronesi, tra il 2003 e il 2006, che, effettuati i controlli sui nominativi delle donne operate in quel periodo e verificando quali tipo di protesi erano state utilizzate, ha richiamato per una visita d’urgenza tutte quelle a cui sono state impiantate le Pip francesi, tra cui 19 donne venete.

Richiesta di controlli – Il comunicato ufficiale emesso dallo Ieo per invitare le donne con protesi a rischio a effettuare il controllo, è comunque rassicurante in quanto spiega che non è stato scientificamente trovato un nesso tra l’impianto delle Pip e il rischio di tumore al seno, e che tutte le protesi sono in ogni caso soggette a usura con il passare degli anni.

Materiali non corrispondenti agli standard – Le protesi Pip sono state ritirate dal mercato in quanto composte da silicone diverso da quello dichiarato e approvato e più facilmente soggette al deterioramento rispetto alle altre in circolazione, con un rischio maggiore di rottura dell’involucro e successiva fuoriuscita di silicone non sicuro. Il Ministero della Salute ha emesso un’ordinanza che obbliga tutti i chirurghi e le strutture sanitarie che hanno utilizzato le famigerate protesi a comunicarlo alle regioni, oltre a consigliare a tutte le donne operate dopo il 2001 a fare dei controlli presso le strutture nelle quali hanno subito l’intervento.

Marta Lock