Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo La Cina verso la Luna

La Cina verso la Luna

Luna. Sul noto quotidiano anglosassone Financial Times si legge dell’intenzione delle autorità cinesi di avviare una missione sulla Luna. Si tratta di un progetto in cui la Cina è affiancata da diversi Paesi tra cui Gran Bretagna, Francia, Brasile e Russia. Secondo gli esperti, la missione sarà possibile entro il 2020 circa anche se la prima stazione spaziale dovrebbe essere pronta già entro il 2016. Nei prossimi 5 anni la Cina «condurrà studi sul piano preliminare a un allunaggio umano», produrrà nuovi satelliti e costruirà una propria stazione spaziale per sviluppare la ricerca nello spazio.

USA-Cina. Sono passati, ormai, 40 anni da quando gli Stati Uniti  “conquistarono” la Luna. Da allora sono arrivate sul Satellite sei spedizioni americane del programma Apollo. Il primo uomo a metter piede sul suolo lunare fu Neil Armstrong, il 20 luglio 1969, mentre l’ultima missione con equipaggio umano risale al 1972. Ora, dopo tanto tempo, il nuovo gigante economico cinese vuole ripetere quell’impresa, tutto mentre gli Usa tagliano i fondi per le missioni spaziali. Bush, infatti, aveva proposto un ritorno americano sulla Luna, ma Barack Obama, di fronte alla crisi economica e ai costi elevatissimi del progetto, vi  ha rinunciato.

In-credibile. «La Cina aderisce da sempre all’utilizzo dello spazio per scopi pacifici e si oppone alla militarizzazione o a qualsiasi corsa agli armamenti nello spazio» – cosi spiegano il progetto di allunaggio le autorità cinesi; un’affermazione che stride con i fatti, considerando il fatto che il piano di lavoro è gestito proprio dai militari. Romantica e poco credibile la spiegazione del progetto data al Telegraph, da un funzionario dell’Amministrazione Spaziale Nazionale cinese, Zhang Wei: «I cinesi sono come le altre persone in tutto il mondo, quando guardiamo il cielo stellato, siamo pieni di desiderio e nostalgia per il vasto universo».

Giovanna Fraccalvieri