Natale in tavola, Puglia: cartellate

Natale in tavola, Puglia: cartellate- Immancabili protagonisti delle tavole natalizie in Puglia sono le cartallete, dolci a forma di rosa a cui la tradizione attribuisce un simbolismo tutto particolare. Secondo alcuni la forma delle cartellate richiama l’aureola di Gesú Bambino, secondo altri ricordono la corona di spine che Gesú Cristo indossó al momento della crocifissione.

Ingredienti e costi- Ecco gli ingredienti per le cartellate: un kg di farina O, 200 gr di margarina, 50 gr di olio d’oliva (o 250 gr di solo olio, se non si utilizza la margarina) 20 cl di vino bianco o moscato dolce, olio di oliva per friggere, pizzico di sale, 1,5 di vino cotto (o miele), confettini colorati.

Preparazione- Impastate la farina con la margarina, l’olio, il vino bianco (che si deve avere l’accortezza di intiepidire) e con un pizzico di sale; se l’impasto dovesse risultare ancora dura aggiungere vino tiepido quanto basta. Dividete l’impasto in tante pagnotelle che lasceremo riposare per un paio d’ore; quindi procedete schiacciandole con un matterello fino ad ottenere uno strato tondo sottilissimo di un millimetro di spessore. Tagliate queste schiacciate con una rondella smerlata e si formano tante striscioline larghe 3-4 cm, che devono essere piegate in due e unite con le dita alla distanza di cm 2 in modo da ottenere delle conchette. Arrotolate unendo le conchette tra di loro, in modo da ottenere delle forme di rosa. Una volta ben asciugate le cartellate vengono fritte in olio bollente (volendo si possono cuocere anche in forno) e messe a scolare su carta assorbente. Si mette in un’altra padella a scaldare il vin cotto (o il miele) e quando arriva a ebollizione si immergono le cartellate; dopo un paio di minuti si rivoltano e si lasciano ben impregnare, quindi si depositano su piatti larghi e piani e guarniti con confettini colorati.
A.P.

Comments are closed.