Vandali a casa di Misseri

Hanno forzato il garage – E’ successo questa notte, e Michele Misseri ha raccontato di aver sentito un botto provenire dall’esterno della sua abitazione ad Avetrana, ma di non avergli dato perso perché ha subito pensato all’esplosione di un petardo, come accade ripetutamente in questo periodo. Ma questa mattina, quando è uscito di casa ha trovato il portone di accesso al garage aperto e danneggiato.

Azione di vandali – Quando è entrato nel garage Misseri ha trovato un pneumatico, che con molta probabilità era stato fatto rotolare dalle persone che hanno forzato la serratura, forse con l’intento di incendiarlo. Non è riuscito a capire se, dall’interno del locale, siano stati sottratti anche dei materiali, visto il grande numero di masserizie accatastate.

Forse atto intimidatorio L’avvocato di Misseri ritiene che non sia stato semplicemente un atto vandalico, ma piuttosto intimidatorio nei confronti dell’uomo, visto che si è verificato proprio all’interno del garage dove sarebbe stata uccisa Sara Scazzi, nipote di Misseri, accusato di concorso in occultamento di cadavere, e di Cosima Serrano oltre che cugina di Sabrina Misseri, entrambe accusate di sequestro di persona, concorso in omicidio e occultamento di cadavere. I militari dei carabinieri stanno indagando per riuscire a risalire all’identità delle persone che hanno compiuto l’atto vandalico.

Marta Lock