Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo I leader europei avvertono: anno nuovo, stessa crisi

I leader europei avvertono: anno nuovo, stessa crisi

Crisi protagonista del 2012 – E’ finito il 2011, l’anno che verrà ricordato per questa terribile crisi che attanaglia l’Europa e i Paesi oltreoceano. Questo nuovo anno si apre con nuove speranze, ma ancora nessuna risposta sulla crisi economica: i cambiamenti stanno iniziando, ma si deve ancora aspettare per coglierne i frutti. I  principali leader europei hanno spiegato la situazione nei loro messaggi di fine anno, rendendo evidente che la crisi sarà la protagonista anche del 2012.

Discorsi di fine anno dei leader – La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha affermato che in Europa “stiamo affrontando la più severacrisi economica da diversi decenni” mettendo in guardia sulle difficoltà che si dovranno affrontare nel 2012. Tuttavia difende l’Unione Europea perché “ha reso la nostra vita di ogni giorno sempre più facile e ci ha protetti meglio”. Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha invece spiegato, nel suo discorso ai francesi, come siano necessarie  riforme strutturali dell’economia del Paese per far fronte alla terribile crisi e per tornare alla crescita. “Io so che state finendo l’anno preoccupati – ha spiegato il leader francese – vi assicuro che tutto ciò che doveva essere fatto dal governo è stato fatto”. Il capo del governo della Grecia Lucas Papademos ha invece incitato la Nazione a non perdersi d’animo, concludendo il discorso di fine anno affermando: “noi continueremo i nostri sforzi con determinazione così che i sacrifici che sono stati fatti finora non siano vani”.

Michela Santini