Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Kenya: attentato a bar provoca cinque morti. Sospetti su simpatizzanti Shabaab

Kenya: attentato a bar provoca cinque morti. Sospetti su simpatizzanti Shabaab

L’esplosione di un ordigno in un bar a Garissa, città localizzata nella parte orientale del Kenya, non molto distante dal confine con la Somalia, ha causato ieri sera la morte di cinque persone.
A riferirlo sono state le autorità locali.
Il quotidiano keniota Sunday Nation ha contattato un ufficiale di polizia che, preferendo l’anonimato, ha dichiarato: “C’è stata un’esplosione in un club in città, poco prima della mezzanotte e cinque persone sono morte. Dopo la deflagrazione tantissime persone sono uscite fuori dal club e la gente correva dappertutto. Sembrava che stessero festeggiando il Capodanno”.

Simpatizzanti Shabaab – L’attentato è stato poi confermato anche dal capo della polizia regionale Leo Nyongesa che ha poi assicurato: “Stiamo indagando e cercando gli attentatori“.
Garissa è una località a maggioranza musulmana che si trova a soli 100 km dal confine con la Somalia e a 70 chilometri da Dadaab, un complesso di campi profughi somali.
Stando alle prime indiscrezioni, le forze di polizia non escludono che a compiere gli attentati – al momento non rivendicati – possano essere stati dei simpatizzanti dei ribelli Shabaab, movimento del fondamentalismo islamico noto soprattutto nella vicina Somalia, dove controlla diverse zone del centro e del sud del paese.

Nella foto: una guardia di sicurezza del bar, in cui ha avuto luogo l’attentato (Photo/Issa Hussein)

Simone Olivelli