Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Le reazioni politiche al discorso di Napolitano. Monti: Cresce motivazione

Le reazioni politiche al discorso di Napolitano. Monti: Cresce motivazione

Monti: Cresce motivazione a lavoro – La prima e più attesa reazione al discorso di fine anno del Presidente della Repubblica, è proprio quella dell’attuale premier Mario Monti, che ringrazia Napolitano per le buone indicazioni di lavoro” e precisa: “Si è trattato di un messaggio forte che, provenendo dalla personalità più rispettata e amata dagli italiani, infonde fiducia nell’affrontare i sacrifici necessari per il futuro dei nostri figli, e accresce ulteriormente la motivazione del governo“.

Bersani: Abbiamo raccolto il messaggio – Positivo anche il commento del segretario del Partito Democratico: “In tutto il discorso del presidente c’è un richiamo appassionato all’idea di comunità, al destino comune degli italiani. Bisogna corrispondere a quel richiamo con giustizia, solidarietà e con coraggio. In un momento così difficile bisogna imparare, in particolare, quella vicinanza profonda al mondo del lavoro che le parole del presidente hanno ancora una volta testimoniato. Non sarà un anno facile. Per quello che ci compete a noi faremo come dice il presidente: ci metteremo tanto impegno, tanta responsabilità e tanta fiducia“.

Gasparri: Sacrifici oggi per l’Italia di domani –Sacrifici oggi per l’italia di domani. Ma fiducia in noi stessi. Mi auguro che anche il governo attuale trovi la tensione ideale che Napolitano ha espresso e che a Palazzo Chigi oggi non abbonda”, è il commento di Gasparri, capo dei Senatori del Pdl. Berlusconi invece, ha espresso il suo apprezzamento per il discorso telefonando direttamente al Capo dello Stato peri consueti auguri di buon anno.

Di Pietro: Napolitano condivisibile – Secondo il leader dell’Italia dei Valori, partito che come la Lega è fortemente in contrasto con il governo Monti, il discorso del presidente è stato “sostanzialmente condivisibile: Ha analizzato la situazione attuale con molta chiarezza. Ha fatto bene a ribadire che per uscire da questa condizione la forza motivante, proprio cosi l’ha definita, va trovata in noi stessi. Per quanto ci riguarda, faremo fino in fondo il nostro dovere, senza preconcetti, in Parlamento e nelle piazze, affinché le disuguaglianze economiche e sociali si possano ridurre e si possa ridare speranza a questo Paese e ai nostri giovani, come ha auspicato nel suo discorso il Presidente Napolitano“.

L’apprezzamento dei presidenti delle Camere –Un discorso alto, realista, coraggioso e onesto. Istituzionalmente impeccabile. Nelle parole del Presidente Napolitano emerge un forte richiamo alla capacità del nostro Paese di superare, come in passato, momenti difficili attraverso le sue articolazioni sociali, politiche ed istituzionali“, è il commento del Presidente del Senato Schifani, mentre Gianfranco Fini, presidente della Camera sottolinea: “Tutti gli italiani devono essere grati al presidente Napolitano per aver indicato la via per un futuro migliore: essere davvero una comunità nazionale che oggi come ieri mostra nei momenti più difficili della propria storia di sapersi unire per raggiungere l’obiettivo. Sono certo che l’appello del presidente della Repubblica non cadrà nel vuoto, perchè gli italiani riconoscono il lui una guida morale“.

Matteo Oliviero