Linkedin: il social network dei contatti di lavoro

Linkedin- Nato nel 2003, Linkedin conta circa 120 milioni di utenti iscritti e rappresenta senza dubbio la piattaforma più importante dedicata al mondo del lavoro. Attreverso Linkedin è possibile crearsi un profilo con il quale consolidare dei contatti professionali, e sfruttare il principio di Stanley Milgram “dei sei gradi di separazione” secondo il quale ognuno di noi può entrare in contatto con un altro essere umano presente sulla Terra, semplicemente superando sei livelli. Anzitutto su Linkedin si iniziano a stringere contatti con chi si conosce di persona, e saranno proprio queste persone che inizieranno a creare i primi collegamenti.

Profilo- Si parte creando un vero e proprio profilo professionale, proprio perchè, ricordiamolo, lo scopo principale è creare dei contatti lavorativi tra i rami del suddetto social network. Ovviamente più il profilo sarà completo e ben strutturato, con un buon curriculum vitae, più sarà possibile sfruttare al meglio Linkedin. I propri dati potranno essere scritti sia in italiano che in inglese. Questo social network può risultare davvero un ottimo strumento soprattutto per quel che riguarda il lavoro nel settore terziario. E’ inoltre possibile collegare l’account al proprio Twitter, il consiglio è quello di collegare il profilo professionale a contatti che si utilizzano esclusivamente per comunicazioni lavorative! L’apertura dell’account base è gratuita, ma esistono anche forme a pagamento, e sono: la Business, la Business Plus, e la Executive, con canoni mensilei che vanno dai 19,95 dollari ai 99,95 dollari.

Rosanna Pecora