Natale in tavola, Trentino Alto Adige: i bretzel

Natale in tavola, Trentino Alto Adige: i bretzel – I bretzel non sono un piatto tipicamente natalizio, ma fanno parte della tradizione culinaria del Trentino Alto Adige da tempo immemore. Di che si tratta? I bretzel sono dei tipi speciali di pane, che sicuramente tutti hanno presente ma che pochi associano a tale nome. Deliziosi e piacevoli, non sono nemmeno difficili da fare; vogliamo provare?

Ingredienti e preparazione – Ecco di cosa si necessita per preparare degli ottimi bretzel: circa 270 ml di acqua, 3 cucchiai di bicarbonato di sodio, mezzo etto di burro, mezzo chilo di farina, 25 gr. di lievito di birra, del sale grosso, 12 gr. di sale fino e 12 grammi di zucchero. Procediamo con la preparazione. Prendete una ciotola e metteteci la farina; fate una fontana con la farina e mettete al suo interno il lievito sbriciolato, lo zucchero e 50 ml di acqua tiepida, che mescolerete con un po’ di farina per create un composto morbido che lascerete lievitare (la farina intorno deve, nel frattempo, restare bianca ed assoluta). All’interno del resto dell’acqua tiepida, sciogliete il sale fino. Nella ciotola vanno, ora, aggiunti il burro ammorbidito e l’acqua: ora è possibile mischiare per bene il tutto. L’impasto va maneggiato e, poi, lasciato lievitare per un’ora. A questo punto, è possibile creare con la pasta i vari bretzel a forma di “fiocco”. Una volta lasciati lievitare per circa 20 minuti, i bretzel vanno fatti bollire in acqua e bicarbonato per meno di un minuto ciascuno. Ora è possibile spolverarli di sale grosso ed infornarli per circa 20 minuti a 220 gradi.

M.C.

(Si ringrazia il sito ricette.giallozafferano.it)