Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia Settore gomma-plastica l’export porta all’attivo

Settore gomma-plastica l’export porta all’attivo

Da sole, le aziende che realizzano macchine utensili per la lavorazione della gomma e della plastica contribuiscono a circa il 7% del saldo commerciale nazionale non energetico. Si tratta di quasi due miliardi di attivo sui 26 totali.

Il dato è solo una delle performance più che positive messe a segno da questa nicchia del made in Italy: meno di 200 aziende, la maggior parte delle quali iscritte all’Assocomoplast, chiuderanno il 2012 con un valore della produzione di 4 miliardi, in crescita dell’11,1% sul 2010 e praticamente tornate ai livelli del 2008. A doppia cifra anche l’aumento del già citato saldo commerciale e le esportazioni , che hanno messo a segno un incremento vicino al 20 per cento.

Possono arrivare soddisfazioni per le imprese anche da altri Paesi, al momento ancora esclusi dalla graduatoria dei primi 10: tra i mercati in fermento ci sono senza dubbio Indonesia e Malesia. Alla recente fiera Emplas è stato ottenuto un ottimo successo. Nuovi protagonisti sullo scenario dell’export, uniti a Usa, dove si registra un grande interesse per la nostra tecnologia. Brasile, Russia, Turchia potrebbero nel 2012 bilanciare il rallentamento di altre aree. Tra queste anche la locomotiva Germania che, come puntualizza il presidente di Assocomoplast, dopo una crescita esponenziale negli ultimi anni, sta già evidenziando una frenata. Resterà comunque la destinazione principale per i macchinari italiani