Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia Trasporti: in Friuli-Venezia Giulia posizione geografica non valorizzata

Trasporti: in Friuli-Venezia Giulia posizione geografica non valorizzata

Scorrendo i collegamenti con Italia ed Europa sorge il dubbio che Trieste vanti uno degli scali portuali con fondali così profondi da consentire l’approdo di grandi navi container. Per quali vie quei container si irradiano in Europa? Treni.

Se ne discute da vent’anni.I veneti, per la Venezia-Trieste, propugnano un fantasioso tracciato a mare che allungherebbe il percorso e aumenterebbe i costi. Il vantaggio?Convogliare il maggior numero di passeggeri su Jesolo, località cara ai veneti.

Tra sloveni e giuliani dovrebbe filare tutto liscio. E invece no. Da tempo mancano sei chilometri di binari che unirebbero Trieste a Capodistria. E per andare da Trieste a Lubiana (70 chilometri) bisogna armarsi di pazienza e percorrerne 150 di una strada ferrata concepita nel 1850.

In attesa che veneti e sloveni si decidano a collegarsi con la più orientale delle regioni italiane, i friulani si sono buttati sulla terza corsia della A4: 2,3 miliardi tirati fuori dalla Regione per i 155 chilometri da Venezia a Trieste. In attesa che i lavori siano completati il piccolo aeroporto di Treviso ha triplicato i passeggeri con Ryanair ma lo scalo goriziano non riesce ad allungare di 200 metri una linea ferroviaria che collegherebbe l’aerostazione a Trieste (35 chilometri).