Calciomercato Juventus, Marco Borriello è ufficiale: “Sono onorato”

Calciomercato Juventus – Mancava solo l’annuncio ufficiale, ora è arrivato anche quello: Marco Borriello è a tutti gli effetti un giocatore della Juventus. L’attaccante napoletano passa dalla Roma al club bianconero con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Questo il comunicato sul sito della società di corso Galileo Ferraris: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società A.S. Roma S.p.A. per l’acquisto a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Marco Borriello, a fronte di un corrispettivo di € 0,5 milioni da versare nel corso del corrente esercizio“.

Roma, 275.000 € di buonuscita – “Il contratto – continua la nota – prevede inoltre la facoltà per Juventus di esercitare, al termine della stagione sportiva 2011/2012, il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore a fronte di un corrispettivo di € 8 milioni, pagabili in tre esercizi“. Anche la Roma, attraverso il proprio portale, ha emesso un comunicato ufficiale. Leggendo le parole del club giallorosso si scopre che al giocatore è stato corrisposto un piccolo bonus per lasciare la Capitale: “Al calciatore è stato riconosciuto un incentivo all’esodo di 0,275 milioni di euro, al lordo delle imposte, al fine di favorire il suddetto trasferimento“, le ultime parole della nota.

Otto milioni per il riscatto – “Sono veramente onorato di essere qui – le prime parole da bianconero di Borriello –. Sicuramente è un grande attestato di stima da parte di una delle società più titolare al mondo, per me è molto stimolante essere qui. La Juventus di questa stagione è una squadra quadrata, solida, agguerrita, con fame, gioca sempre sopra ritmo. Mi ha sorpreso molto. Spero mi consenta di esprimere al meglio le mie doti. Cercherò subito di entrare nella mentalità del gruppo e fare il meglio possibile“. Borriello ha speso anche due parole sul mancato trasferimento di un anno e mezzo fa: “Ai tifosi dico che non ho mai rifiutato la Juventus, è una squadra che non si può rifiutare. All’epoca dei fatti venne preferita la formula della cessione definitiva (con cui l’attaccante si trasferì alla Roma, ndr). Non dico nient’altro, le chiacchiere le porta via il vento: preferisco farmi vedere sul campo e onorare questa maglia nel migliore dei modi“.

Pier Francesco Caracciolo