Barca a vela fantasma arenata in spiaggia

Spiaggia di Las Arenas – E’ stata trovata nel pomeriggio di ieri dalla Capiteneria di porto di Oristano, la barca a vela battente bandiera francese e senza nessuno a bordo. L’imbarcazione era appoggiata di lato, e dalle informazioni fornite l’unico passeggero sarebbe stato un velista che risulta scomparso. Con molta probabilità è stato vittima di un malessere, oppure di un incidente durante la navigazione che potrebbe averne causato la caduta in acqua.

Stiva allagata – La barca, con la stiva completamente piena d’acqua, si chiama “Tumi Saint Malo”, è stata caricata su un mezzo della capitaneria e trasportata al porto industriale di Oristano. All’interno i carabinieri, ai quali sono state affidate le indagini, hanno trovato carte nautiche, viveri sufficienti per una sola persona, e un diario di bordo praticamente illeggibile. Secondo le tracce sulle carte nautiche l’imbarcazione sarebbe partita dal nord della Francia, avrebbe circumnavigato il Portogallo e sarebbe entrata nel Mediterraneo attraverso lo stretto di Gibilterra e continuato a navigare costeggiando la Spagna.

Il mistero del nome – La Capitaneria ha fatto sapere che non esiste una barca registrata con il nome “Tumi Saint Malo” e che sul fianco della barca c’è una scritta adesiva che riporta un nome diverso “Les Sables d’Olone”, ma il mistero più fitto è costituito dal fatto che il timone risulta bloccato, il motore ha l’acceleratore al massimo, e, come se non bastasse, risulta disalberata mentre il boma è perfettamente sistemato.

Marta Lock