Home Notizie di Calcio e Calciatori Calciomercato Juventus: si complica Caceres, Fiorentina su Amauri

Calciomercato Juventus: si complica Caceres, Fiorentina su Amauri

Calciomercato Juventus – Beppe Marotta non si ferma. Mentre la squadra, agli ordini di Antonio Conte, continua la preparazione in Dubai in vista della ripresa del campionato, l’amministratore delegato bianconero sonda il mercato alla ricerca di pezzi pregiati (e possibilmente non troppo costosi) che rafforzino l’organico. Ieri è arrivata l’ufficialità di Marco Borriello, preso dalla Roma in prestito oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto (8 milioni). Sistemato, almeno in entrata, il reparto offensivo, Marotta vuole puntellare difesa e centrocampo. Se in mezzo al campo l’obiettivo numero uno è il cileno Pizarro (la Roma ha dato il suo assenso alla cessione, bisogna stabilire i termini economici dell’operazione), nel reparto arretrato l’entourage bianconero sta lavorando da diverse settimane su Martin Caceres, difensore del Siviglia con un passato in bianconero nella stagione 2009/2010 (21 presenze e un gol per lui quell’anno).

L’alternativa è Bocchetti – Come per Borriello, Marotta ha intenzione di prendere l’uruguaiano solo a titolo temporaneo, per poi eventualmente acquistarlo definitivamente a giugno. La trattativa è aperta da tempo, ma trovare un’intesa sul prezzo sembra ogni giorno più difficile. Nelle ultime ore, infatti, il Siviglia ha alzato la posta, chiedendo 11 milioni: troppi per la dirigenza di corso Galileo Ferraris, che non ha alcuna intenzione di svenarsi per un difensore destinato sì a rafforzare la squadra, ma pur sempre partendo dalla panchina. Difficile pensare che Caceres possa togliere il posto ad uno dei quattro titolari (Lichtsteiner-Barzagli-Bonucci-Chiellini) che tanto bene stanno facendo nel reparto arretrato di Conte (la Juve ha la seconda miglior difesa del campionato, 11 gol subiti in 16 partite). Ecco perché Marotta non andrà oltre gli 8 milioni, di cui 1-2 da versare subito ed il resto, eventualmente, la prossima estate. L’ad bianconero ha intenzione di aspettare ancora una settimana, dopo di che virerà su altri obiettivi: il numero uno è Salvatore Bocchetti, attualmente al Rubin Kazan, che sarebbe ben felice di tornare in Italia.

Ultimatum ad Amauri – Oltre che sul mercato in entrata, in questo mese di gennaio la Juve dovrà lavorare, e molto, sulle cessioni. Per il ritiro in Dubai, Conte non ha convocato cinque elementi: Amauri, Iaquinta, Toni, Motta e Grosso. Potenzialmente questi giocatori sono sul mercato, ma riuscire a piazzarli tutti sarà una vera impresa. Su Toni si stanno muovendo Cesena e soprattutto Cagliari, ma ci sono offerte economicamente più allettanti dagli Stati Uniti. Motta potrebbe tornare alla Roma nell’operazione Pizarro. E Amauri? L’italo-brasiliano, che da questa estate si allena con la Primavera, è nelle mire della Fiorentina. Dopo aver ceduto Gilardino al Genoa, Delio Rossi ha assoluto bisogno di una prima punta di valore, ed ha individuato in Amauri l’uomo giusto. L’attaccante si è detto ben disposto ad un trasferimento a Firenze, ma ad una condizione: un contratto di almeno due anni e mezzo. Per ora la società gigliata ha detto no, proponendo un anno in meno. Corvino vuole una risposta entro i prossimi 7-8 giorni: se l’attaccante della Juve non cambierà idea, è pronta l’alternativa Pinilla.

Pier Francesco Caracciolo