Creato dispositivo che rende gli oggetti invisibili

Oggetti inivsibili- Un gruppo di ricercatori della Cornell University di New York ha ideato e creato un dispositivo capace di rendere  un oggetto invisibile per un limitato periodo e poi nuovamente visibile. La ricerca al momento ha dimostrato che per miliardesimi di secondo e’ possibile attraverso manipolazioni della luce attorno ad un oggetto, nasconderlo per un determinato arco di tempo.Per rendere non visibile un oggetto è necessario selezionare degli elementi con un giusto indice di rifrazione, ovvero,  un parametro macroscopico che rappresenta il fattore numerico per cui la velocità di propagazione di una raiazione elettromagnetica viene rallentata, rispetto a quella che è la sua velocità nel vuoto quando questa attraversa un materiale.

Buco Temporale- Il sistema messo a punto dai ricercatori della Cornell University di New York, gruppo del quale fa parte anche l’italiano Alessandro Farsi,  e’ basato su delle fibre ottiche che indirizzano la luce intorno a un determinato oggetto. “Grazie ad esse abbiamo creato una specie di buco temporale, all’interno del quale le sonde elettromagnetiche non sono capaci di registrare variazioni della luce” hanno dichiarato i ricercatori statunitensi. “Il concetto è simile a quello che succede nel traffico quando si deve superare un passaggio a livello”, hanno ancora spiegato i ricercatori Robert Boyd e Zhimin Shi dell’Università di Rochester in un’intervista pubblicata sempre su Nature, si puo’ ancora leggere: “Quando deve passare il treno le macchine rallentano e si fermano, il che crea una sorta di buco nel traffico”. 

Rosanna Pecora