Provoca un incidente stradale poi si toglie la vita

Ha tamponato un’autoDino Armarolli, 43 anni, di Torino, a bordo della sua auto, una Volkswagen Polo, ha tamponato questa mattina una Ford Ka. Dopo essere sceso per soccorrere i due passeggeri, averli aiutati a uscire dall’auto danneggiata, ed essersi accertato che stessero bene, si è allontanato, cercando un posto non visibile dai numerosi testimoni presenti sul luogo dell’incidente.

Lo hanno trovato poco distante – I militari dei carabinieri, accorsi sul posto, lo hanno trovato qualche centinaia di metri lontano dal punto dello scontro tra le due auto, riverso in terra in una pozza di sangue. L’uomo aveva un coltello da cucina, probabilmente quello che teneva nello zaino per il pranzo, piantato nel torace, i suoi vestiti non erano tagliati, dettaglio che ha presumere agli inquirenti che aveva sollevato la maglietta prima di pugnalarsi a morte.

Preoccupato per il lavoroL’autopsia sul cadavere, già disposta dal pubblico ministero e in programma per lunedì, potrà servire a fare luce sulla dinamica di quanto è accaduto, anche se si ipotizza che il senso di colpa dovuto all’incidente sommato alla preoccupazione legata ad alcuni problemi sul lavoro che gli facevano temere di perdere il posto, secondo quanto dichiarato dai familiari, potrebbe essere stato la causa scatenante dell’atto disperato compiuto dall’uomo.

Marta Lock