Trovato il corpo del giovane scomparso a Caserta

Era scomparso il 16 dicembrePietro Moscato, 23 anni, era scomparso dopo aver lasciato l’ufficio, nel quale lavorava, intorno alle 18 del 16 dicembre. Verso le 20 aveva chiamato il padre per avvisarlo che di lì a poco sarebbe tornato a casa, ma non lo ha mai fatto e di lui si sono perse tutte le tracce, inoltre il suo cellulare risultava spento.

Non erano mai emersi elementi – Pietro aiutava il padre nella gestione di una struttura per disabili a Baia Verde, e non risulta avesse dei dissapori o dei nemici, anche se le indagini si orienteranno anche in quella direzione. Durante tutto il periodo successivo alla scomparsa del ragazzo, non erano mai emersi elementi che potessero aiutare gli inquirenti nella ricerca, perciò i genitori avevano deciso di rivolgersi a “Chi l’ha visto?”, ma anche in quel caso non si erano trovati riscontri di nessun tipo.

Hanno notato un cadavere in un laghetto – Qualcuno ha visto un corpo nel laghetto di Castel Volturno, in provincia di Caserta, e ha avvisato la polizia, che sta effettuando i rilievi sul luogo del ritrovamento. Dalle notizie trapelate, il giovane sarebbe stato ucciso con un colpo di pistola alla testa e successivamente gettato nel laghetto. Restano un mistero le cause dell’omicidio, come anche i responsabili.

Marta Lock